Titolo

Bilinguismo al liceo

Immagine a destra

Corpo

Consulta la FAQ per trovare risposta alle domande più frequenti sul  BILINGUISMO AL LICEO al Collegio San Francesco :

1.Come preparate un alunno di 3° media che vuole passare ad una classe bilingue ?
Il progetto di preparazione del San Francesco si chiama Passerelle. Le attività sono organizzate in 2 fasi :

a/ Prima fase da gennaio (dal 20ottobre per alunni provenienti dal San Francesco) : durante l’anno scolastico in orario extracurricolare. Dopo un test di verifica delle competenze linguistiche, prenderanno avvio corsi tenuti da docenti madrelingua atti a rinforzare e colmare le abilità linguistiche in essere dei singoli studenti. I corsi, concepiti in moduli ripetibili, saranno finalizzati a raggiungere i seguenti obiettivi :

  • Fluenza della lingua inglese nell’aspetto orale per consentire un’adeguata comunicazione (comprensione e espressione)
  • Approccio alla terminologia specifica delle discipline che nell’anno successivo saranno trattate in lingua inglese
  • Capacità di organizzazione ed esposizione critica dei contenuti appresi con finalità rielaborative

b/ Seconda fase nel periodo estivo : presso la scuola, saranno proposti  campus che prevedano l’opportunità di scambi e interazioni costanti in lingua inglese, favorendo la totale immersione nella lingua con l’ausilio di tutor madrelingua. Per chi lo desiderasse sono previsti anche viaggi all’estero.

2.Per chi proviene da un’altra scuola, come si fa ?
Passerelle è un progetto aperto a tutti. Saranno garantite le stesse opportunità di preparazione in ambito extracurricolare offerte agli alunni già frequentanti il Collegio San Francesco, con le medesime modalità organizzative, contenuti, e personale docente.

3.Quando si svolgono i corsi del progetto Passerelle ?  Il progetto Passerelle sarà compatibile con gli impegni dei ragazzi di 3° media ?
I corsi si svolgeranno in orario extracurricolare e saranno organizzati in moduli che terranno conto dei livelli emersi dal test e delle esigenze organizzative delle famiglie. Gli iscritti saranno contattati al fine di organizzare i moduli.

4.Potrebbe non essere superato il test con il quale si apre il percorso del progetto Passerelle ?
No, il test ha uno scopo conoscitivo e non valutativo. Permette di definire le potenzialità linguistiche di ogni singolo studente e strutturare i corsi del progetto Passerelle in modo più prossimo alle esigenze personali.

5.Dopo il progetto Passerelle come si vede se l’alunno è effettivamente pronto ?
Ci sarà costantemente un monitoraggio in itinere dell’avanzamento delle competenze linguistiche, con la messa a punto di strategie formative personalizzate. All’inizio del nuovo anno scolastico ci sarà un nuovo test finalizzato a una definizione delle potenzialità in ingresso.  

6.Per le discipline in inglese, sono previste interrogazioni orali : di che tipo e con quale base di valutazione ?
Sarà fatto una valutazione sia dei contenuti disciplinari sia della capacità espressiva come avviene attualmente nel percorso tradizionale aggiungendo inoltre necessariamente una valutazione di tipo linguistico.
Questo terzo livello valutativo rappresenta un’opportunità per lo studente con lo scopo di pianificare eventuali azioni formative di sostegno in lingua.

7.Per le discipline in inglese, sono previste interrogazioni scritte:  di che tipo e con quale base di valutazione ?
Sarà fatto una valutazione sia dei contenuti disciplinari sia della capacità espressiva come avviene attualmente nel percorso tradizionale aggiungendo inoltre necessariamente una valutazione di tipo linguistico.
Questo terzo livello valutativo rappresenta un’opportunità per lo studente con lo scopo di pianificare eventuali azioni formative di sostegno in lingua.

8.Se non si capisce un concetto della lezione in lingua inglese, c’è la possibilità di farselo rispiegare ?
Uno degli aspetti peculiari della nostra scuola è la dimensione di accompagnamento. Gli sportelli pomeridiani tenuti dai docenti di classe sono collaudate strategie di monitoraggio e potenziamento dell’apprendimento.
Succede questo : ogni docente espone nella bacheca della scuola il calendario degli sportelli della propria disciplina che terrà durante il mese. Lo studente si iscrive per accedervi liberamente.

9.Come si farà per l’esame di maturità per le materie affrontate in inglese ?
Secondo l’attuale normativa, all’esame di Stato gli alunni saranno testati in inglese sulle discipline studiate in inglese durante il quinquennio, sia nell’ambito della terza prova sia nel colloquio orale.

10. 6 ore di lezione sono tante, come si farà per mangiare ?
Durante l’attività scolastica sono previsti due intervalli. Durante uno di questi, di durata maggiore, è organizzata la vendita di focacce e panini freschi. Inoltre è previsto un servizio mensa al termine delle lezioni.

11.Gli orari del liceo bilingue sono compatibili con i mezzi di trasporto ?
L’attuale impostazione oraria, su 5 giorni dal lunedì al venerdì, che sarà anche quella che verrà riproposta il prossimo anno e che prevede una durata massima giornaliera dalle ore 08:15 alle 14:15, è compatibile con l’organizzazione dei trasporti pubblici destinati agli studenti provenienti da paesi limitrofi. Per casi specifici è possibile richiedere permessi annuali per uscite anticipate di pochi minuti.

 

video

footerbottom

Collegio San Francesco - Scuole Paritarie - Via San Francesco 21 - 26900 Lodi

Part. IVA: 01697030151 - Tel: +39 0371 420019 - Email: segreteria@sanfrancesco.lodi.it